iten
locals milano
LGBT Travelers
LGBT Travelers

Perché si viaggia?

C’è chi viaggia semplicemente per trovare un po’ di relax durante le ferie. C’è chi invece ne ha fatto un mestiere. Chi viaggia per affari e chi viaggia per amore. Ma in ognuno di questi modi di viaggiare potrai trovare sempre quella sfumatura diversa che dipende dalla persona stessa. C’è anche il turista, che viaggia per visitare una città o un luogo. Perché in fondo, se sei a Roma non puoi non vedere il Colosseo, Piazza di Spagna o il Vaticano. Tanto per citarne alcuni. Tutto dipende dal tipo di esperienza che stai cercando o di cui hai bisogno in quel momento.

Viaggiare con Locals

Ultimamente si sta affermando sempre più la possibilità di incontrare locali, gente del posto con cui vivere un’esperienza autentica. Questo modo di viaggiare è tipico di chi vuole conoscere a fondo il luogo in cui si trova. Perché il solo vedere un luogo non significa viverlo nella sua autenticità

viaggiatori locals

Viaggiare LGBT

Per un ragazzo gay o ragazza lesbica non è sempre facile viaggiare liberamente, specialmente nei paesi in cui l’omosessualità è reato. Già da casa un viaggiatore LGBT deve scendere a compromessi con la destinazione. Ovunque lui/lei stia andando deve stare attento alle leggi del posto e in caso limitarsi nei propri atteggiamenti.

Viaggiare con un Local Hero

Poter contare su un abitante locale che guidi il viaggiatore LGBT è un aiuto incredibile che può cambiare radicalmente il suo viaggio. Perché il Local Hero sa bene qual è la situazione del posto. Così non solo potrai vivere un’esperienza autentica ma potrai viverla serenamente senza doverti nascondere.

Leave a Reply